Commenti disabilitati su Una delle cose fondamentali della vita è la dignità. Non bisogna mai perderla. Per non perderla basta non averla [M. Marchesi]

a

A Borgo Arpinova, in località Passo del Corvo, nel sito dove sorgeva il Centro di Prima Accoglienza, vivono da circa 9 anni alcune famiglie Italiane e circa 200 famiglie ROM di etnia Macedone.

Molti vivono all’interno di Container, altri hanno trasformato alcune strutture comuni, come ad esempio le docce, in abitazioni private, altri vivono in baracche fatiscenti e roulotte.

 

I residenti del Campo e chi  vive nei pressi lamenta gravi carenze igienico sanitarie , infatti:

  • Per molti ROM la fornitura di acqua potabile è garantita da un unico container mediante una pompa posizionata in un punto centrale del piazzale. La fuoriuscita d’acqua è costante ed alimenta una pozza d’acqua all’ingresso del campo, ai bordi della strada provinciale.
  • DSC01394I residenti del campo denunciano che la raccolta dei rifiuti non è costante e periodicamente si vedono costretti a bruciarla per smaltirla, provocando emissioni nell’ambiente circostanze di sostanze pericolose sia per chi vive al campo e sia per chi ci vive vicino.

Inoltre l’accumulo  di immondizia, anche a causa del vento, viene sparsa nei campi agricoli limitrofi creando dei disagi ai proprietari dei campi.

  • DSC01387Nel campo per lo smaltimento delle acque reflue sono presenti i pozzi neri. La capacità dei pozzi, probabilmente, non è idonea al numero delle persone che vivono al campo e molto spesso abbiamo documentato la fuoriuscita delle acque nere dai tombini, le quali, oltre a formare in alcuni punti pozze d’acqua maleodorante, sono anche causa di un ruscellamento costante di circa 300 metri sulla strada provinciale. Il ruscellamento termina in un fondo agricolo nei pressi di un canale, provocando miasmi lungo tutto il percorso.

Riteniamo che le condizioni Igienico sanitarie presenti al campo siano pericolose per chi vive al campo, per chi vive vicino al campo e per gli stessi residenti di Foggia che indirettamente subiscono le cattive condizioni igienico sanitarie del Campo in località Passo del Corvo, B.go Arpinova, Foggia.

Tutto quanto scritto, tenuto conto che nel campo sono presenti anche animali domestici come cani, gatti, pollame è evidente il rischio che, viste le precarie  condizioni igieniche, il campo possa essere il sub strato ideale per lo sviluppo di microorganismi pericolosi come l’escherichia coli o per il virus come quello dell’influenza aviaria.

DSC04765 DSC04758

CHIEDIAMO

A chi di competenza, servendosi di tutti i mezzi a disposizione, si attivi affinché si risolvano le carenti condizioni sanitarie garantendo:

  • Che sia fatto un censimento delle persone che vivono aall’interno del campo e che i servizi siano dimensionati  al fabbisogno del numero delle persone che ci vivono, inoltre, con un controllo costante per impedire che la popolazione aumenti in maniera incontrollata e in maniera irregolare;
  • Una raccolta dei rifiuti costante affinché non si accumuli fuori dagli appositi contenitori perché stracolmi;
  • Che ci si adoperi affinché i pozzi neri non si riempiano fino a provocare la fuoriuscita  delle acque nere;
  • Che il campo sia dotato di una fontana con rubinetto che eviti l’uscita costante di acqua con lo spreco di una risorsa preziosa e la formazione di ristagni pericolosi.

Dopo tante denunce fatte in rete Gli Attivisti Foggiani del MoVimento 5 Stelle del meetup www.foggia5stelle.eu si sono recati alla ASL in P.zza Pavoncelli ed hanno fatto un esposto al Dipartimento di Prevenzione Servizio SISP indicando quando sopra riportato.

 

 

 

 

Comments are closed.